Accesso al pannello di amministrazione dell'eshop >> (Questo messaggio lo vedi solo tu!)
BESTWEAR.IT

Selezione di pile e micropile uomo donna e pile per nautica e vela personalizzati con logo cliente

Il materiale:
Il pile è un tessuto a maglia con trama arricchita da un lato, da filo di pelo. Per ottenere durante la lavorazione una superficie uniforme e spessa, il filo di pelo deve essere legato solidamente alla parte interna del materiale grezzo.
A seconda dell’ambito di impiego il pile si ottiene dalle microfibre di poliestere o poliammide oppure dalla lana vergine.
Per l’abbigliamento estivo le microfibre possono essere mescolate al cotone fino al 50%.
Per ottenere un pile stretch si aggiunge l’elastane.
Il termine inglese pile significa letteralmente pelo.
In origine indicava la lana che dopo la tosa veniva tenuta insieme dal grasso; più tardi il termine viene usato per indicare uno strato di fibre dalla consistenza molto simile.
Si afferma come termine tecnico quando i produttori di fibre artificiali chiamano pile la ratina in microfibra leggera, voluminosa, piacevole al tatto e a pelo lungo da loro prodotta.
Per ottenere il caratteristico aspetto del pelo di pecora, sono necessari molteplici procedimenti di rifinitura. Per prima cosa il tessuto viene sottoposto ad un’attenta cardatura. Il pile in filato da fiocco ha bisogno di molte passaggi. La superficie uniforme si ottiene con il procedimento di cimatura. Più il tessuto viene cimato e minore sarà la formazione di pallini per usura.
Indipendentemente dal materiale grezzo utilizzato, il pile è estremamente voluminoso e leggero ed è in grado di isolare perfettamente il calore. Grazie ad una certa elasticità il pile offre la piacevole portabilità dei tessuti a maglia. Se si sostituisce il cotone al filo di pelo, il tessuto acquisisce anche buone proprietà igieniche. Il pile in microfibra è antipilling, resistente all’abrasione e permette la traspirazione dell’umidità verso l’esterno del tessuto.
Il pile viene impiegato in molteplici campi, soprattutto nell’ambito dell’abbigliamento tecnico e sportivo. Viene utilizzato per realizzare biancheria termica, abbigliamento da jogging, felpe, giacche, pullover e le interfodere staccabili. Inoltre è ottimo anche per cappelli, sciarpe e coperte.

Consigli utili per il pile:
Gli articoli in microfibra e in tessuto a maglia misto sono lavabili e di facile manutenzione. Possono essere lavati in lavatrice a 30°C e con detersivo per delicati. Si consiglia di lavare il pile in lana vergine a mano con un detersivo per lana in acqua tiepida. Evitare di esercitare forti pressioni sull’articolo. Osservare sempre le istruzioni per il lavaggio riportate sull’etichetta. Il pile in lana vergine può essere lavato a macchina solo in rari casi. Lo sporco superficiale può essere eliminato anche scuotendo con vigore il capo in pile. Eventuali odori sgradevoli possono essere eliminati esponendo il capo all’aria aperta.

La lavorazione del pile:
Se il tessuto in pile è garzato da entrambi i lati, stabilite il fronte e il retro prima della cucitura. Per tagliare il pile si consiglia di utilizzare forbici affilate o un taglierino a rotella.
Per la cucitura consigliamo un punto sopraggitto a 3 o 4 fili o a punto annodato. Sulla macchina a punto doppio annodato attivare il doppio trasporto e impostare le opzioni pelo stretch o punto a zig-zag. I bordi dei risvolti delle cuciture si possono impunturare dopo aver cucito il diritto. Si consiglia di lavorare l’orlo a cucitura doppia.